#28 - Gola e Lussuria

Lahar Magazine è una posterzine indipendente.

Tema del numero

Ingordigia, bramosia, abuso, Satyricon e Decameron, Ultimo tango a Parigi, Vladimir, Pulcinella, la candelora (il femminiello), Senato sfrenato: Nino Strano e Cosimo, John Holmes, carne, saliva, ostriche, Ugo Tognazzi, La grande abbuffata, simposio, baccanali, sabba, intestino, de Sade, Paolo e Francesca, Ciacco.

Cos’hanno in comune gola e lussuria? Una bocca, la saliva, l’ingoiare, il cibo come metafora del sesso. Atti che portano alla sazietà o alla soddisfazione carnale. Atti addirittura superati: chi più ci addita come golosi nella parte ricca del mondo dove siamo sommersi da alimenti e non conosciamo la carestia? Chi ancora si scandalizza davanti alla sessualità, sensualità o volgarità? Sono proprio gola e lussuria a dirci che la tradizione è stata schiacciata: tutto è attutito, tutto è ovattato.

Forse che la continua sazietà e la vuota ricerca del piacere fisico abbiano reso il mangiare e la dimensione erotica semplici dinamiche meccaniche, senza sentimento e ragione?

Concupiscenza, sogni adolescenziali, manga, fame chimica, lascivia, appagamenti rimandati: riempitevi l’esofago, scavate nel passato, abbandonatevi al piacere e godete. Un giorno arriverà l’inquisizione.

In questo numero


Geografia Inedita

di Comfort Dago

Avevo un cuore foderato di spine, pungente ed acerbo. Mai scalfito dalle intemperie ormonali dell’adolescenza, preservato dalla turbolente lussuria degli imberbi coetanei che tentavano l’assalto al mio alveo. Poi più tardi come un’ape regina iniziai a scegliere a … Read More

Le Mutandine Commestibili

di Luigi Siviero

“Mi ricordo come se fosse ieri il giorno che ho scoperto le mutandine commestibili. Dovevo scegliere l’argomento della tesi in diritto tributario, ormai si parla di vent’anni fa. La professoressa non se ne viene fuori con un problema giuridico delirante?” … Read More

NONVENIRENONVENIRENONVENIRE NON

di Marco Brion

Lei dice vai cazzo, vai. Dice si, si si, oh si, così. Dice vengo, oh vengo vengo. Dice, vieni anche tu. Vieni come me. Io però dico no. Ho il fiato corto, un groppo in gola … Read More

Un Frutto Senza Stagione

di Michele Pegorin

L’ultimo cliente è sempre il più difficile da accontentare. Ti terrebbe sotto per un’ora quando già da dieci minuti avresti dovuto mandarlo via. Beh almeno non è proprio brutto, ha qualche annetto ma è ancora un bell’uomo. “Signorina posso approfittare … Read More

Pic Nic Rituale

di Luca Michele

Si spoglia, strato dopo strato. Toglie la maglia, sfila i calzini, appoggia i denim sul prato. Scosceso, come il dolce colle di lei. Bagnato, come il dolce colle di lei. Lui la guarda, prende un’arancia, la sbuccia, la ciuccia, la … Read More

Meat Me

di Lavinia Vivian

Aveva studiato tutto il pomeriggio quale fosse l’outfit più adatto per la serata in ristorante, e alla fine aveva optato per un vestito corto. Lui adorava le sue gambe, e lei adorava scoprirle per offrirgliele. Si era truccata con cura, … Read More

L’Amor Carnale

di Ivana Murianni

  Spesso lo sguardo ha fame, vuol saziare l’appetito, ma l’amor carnale non consuma tutti i sì. Per troppo tempo le parole della canzone che spesso e volentieri ascoltavo sono rimaste per me vuote, prive di senso. Suvvia, se è … Read More

Gola Et Lussuria

di Leonardo Bano

Gola et Lussuria io condanno, ché il peccato è si fitto in codesta urbe ch’ora le genti si credon tutte furbe mentre a me meco medesimo vien affanno. Affanno sì! Nel mirar de tradizioni le infime … Read More

Ció Che É Mio É Mio

di Alessandro Moretti

Rebecca, si cambia per uscire con le amiche, questa sera. Sceglie con cura i singoli indumenti, dal più importante, al più insignificante. Io, che sono un semplice uomo, trovo esagerata tutta questa cura in dettagli che ritengo già sufficientemente provocanti. Read More

The Mask

di Alice Traforti

Billy amava il Carnevale sopra ogni cosa. Ogni anno mentiva senza pudore a sua moglie, alla famiglia e a tutti per un biglietto aereo, un costume e una stanza a Santa Marta. Mandava in scena due giornate di convegno fondamentali … Read More

Vin Santo

di Andrea De Boni

La fate facile voi, “finché morte non vi separi”, romantico per carità, forse leggermente sdoganato ma chi siamo noi per andare contro millenni di tradizione monogama. Ditelo a lui, non a me io non c’entro nulla, ditelo a lui che … Read More

Noi Non Siamo Peccatori

di Claudia Gelati

Lussuria. Gola. Vuoto. Noi non siamo peccatori. E’ stato sui banchi di scuola con Dante che abbiamo iniziato a considerare queste parole. Abbiamo iniziato a farci i conti con questi peccati. Li abbiamo elencati e distinti, descritti, studiati. Li abbiamo … Read More

Oro Bianco

di Dafne Ravera

Avevo quattordici anni e quattordici peli sulla faccia. Rimini era bellissima nell’estate del millenovecentosessantasette e nell’aria suonavano le canzoni del Cantagiro. Seduti sul muretto di fronte al dehor del bar Centrale, ci ubriacavamo gli occhi del Campari che le … Read More

Figlia Mia Ti Spiego…

di Elena Viero

Mi ricordo ancora il giorno in cui per la prima volta capii veramente cosa fosse il sesso. Quel giorno avevamo fatto educazione sessuale a scuola e il mio compagno di banco dell’epoca mi aveva spiegato chiaramente con quel gesto delle … Read More

CARA LaPazzaMargherita, LA POSTA DEL CUORE

di Claudia Oldani

Cara LaPazzaMargherita, mi chiamo Rossella e non ho mai scritto alla posta del cuore di un giornale, ma non so proprio a chi chiedere. Quindi eccomi qui. Presente quelle coppie che stanno insieme da una vita, che non puoi immaginartele … Read More

Paolo Et Francesca

di Leonardo Bano

Io provo, come Paolo et Francesca, l’amor che covo con gran peccato, perdonamme, se non me sento dannato che il suo amor alma mia rinfresca. Proprio così che io rinasco homo novo e maturo sanza … Read More

Come Il Marrone Nell’Arcobaleno

di Giulio Vellar

Ci stanno guardando? Io non lo so, sento solo il tuo sapore. Una mela squagliata in testa, alla Guglielmo Tell. E’ tutto un sogno? La nostra pelle color cuoio risplende e si disperde nell’abisso delle ombre più … Read More

Donna e Carne

di Juri Zanin

Corpo nudo di donna disteso alla mia mercé, le portate di sola carne su quel tavolo fatto di liscia pelle chiara e rotondità invitanti. L’ho sempre sognato, da molto tempo io credo: nei miei sogni, nella mia vuota cupidigia e … Read More

V(ELLUTO)|V(OMITO)

di Francesca Vanin

Le luci del traffico e quelle dei lampioni attraversavano il vetro delle finestre dell’appartamento del secondo piano di una palazzina qualsiasi in calcestruzzo. All’interno ci abitava J., una persona qualunque, una di quelle delle quali non si ricorda niente, a … Read More

Il Cerchio Si Chiude

di Federica Tonon

I flash la fulminavano ogni volta che mangiava. Le accadeva in particolar modo con i dolci. Premeva la lingua sul palato per frantumarli, la salivazione aumentava. Al momento della deglutizione, una spinta dallo stomaco verso l’interno del corpo e davanti … Read More

La Beau Maudit

di Giulia Dissegna

Vivo, marcita, da un’avida lussuria straziata, dai suoi artigli, colore rosso -sangue di fiamme – rosseggianti che invitano all’Inferno. E tu, Maledizione!, che m’insemini d’insonnia, di pensieri maledetti e pretenziosi francesismi m’infliggi -gli occhi bruni indicibili torture; mi curi – … Read More

A Dirla Tutta

di Flavio Ignelzi

Sì, vedete, questa storia l’ho già raccontata un migliaio di volte. Rischia di diventare il mio tormentone, a dirla tutta. Con il lavoro che svolgo, agente di commercio per la più importante azienda di distribuzione di sex toys del mercato … Read More

Amore Rotondo All’Inferno

di Francesca Pan

“Ti voglio quanto voglio la pizza nel mezzo della notte, a quell’ora indecisa fra il sonno e la noia. Forse esagero, ma ormai mi conosci.” Non esiste amore più rotondo, più vero, più atroce di quello per il cibo … Read More

Papille

di Francesca Treponti

“È pronto l’ordine del tavolo sei?” La cameriera lo guardò spazientita. Davide sistemò il pollo in salsa verde al centro del piatto, lo porse e la seguì con gli occhi mentre usciva in sala. Si avvicinò all’oblò per osservare la … Read More

La Chiave

di Filippo De Rossi

Era decisamente insulsa. Così beige e inutile, priva di un qualunque motivo di interesse, riusciva a creare attorno a sé un muro invalicabile di indifferenza nel quale ben presto decisi di rifugiarmi. Non avevo alcuna voglia di parlarle, ma ero … Read More

Il Vuoto Sotto I Piedi

di Matteo Bertoncello

Lei ansimava sonoramente, con ritmo regolare e intensità crescente. Un urlo intenso e poi il silenzio di un abbraccio tra due amanti. STOP. Era la diciassettesima volta che veniva provata la scena della camera da letto. Anche … Read More

Patatine e Cioccolato

di Xhuliano Dule

La stavo guardando mentre apriva il pacchetto di patatine e le riversava con ansia sul tavolo. Non riuscivo a staccarle gli occhi di dosso. Le dita grasse si immergevano alla ricerca di quello che era rimasto tra le pieghe del … Read More

I 120 Terabyte di Sodoma

di Orazio Matarazzo

” […] E come potreste essere felice, visto che potete soddisfarvi in ogni momento? La felicità non consiste nel godimento, bensì nel desiderio, anzi nell’infrangere i freni opposti al desiderio. E ciò è reperibile qui? Dove basta chiedere per avere? … Read More

Uke-Mochi

di Stefano Grisenti

Il cono di luce che scendeva perpendicolarmente dal lampione fino a raggiungere il marciapiede era reso sorprendentemente palpabile e denso dall’enorme quantità di umidità tipica delle serate autunnali. La consistenza spessa di quella luce, con i suoi bordi estremamente ben … Read More

G&L

di Vincenzo Iacomo

Mangia mia cara e goditi questo momento, in fondo lo sappiamo entrambi, più tardi ricambierai ed anche io potrò sentirmi trasportato dall’istintiva voglia di possederti. Ogni giorno ripetiamo il solito teatrino, ci nascondiamo e facciamo di tutto affinché non … Read More

Karnapidasana

di Vincenzo Perillo

Oggi ci ho provato sul letto, credevo mi desse più flessibilità, che riuscissi ad auto-arrotolarmi meglio, ma nulla, gli sono ancora lontano. È un’idea ossessiva, sono anni che mi ronza in testa, curiosità che non sazio. Anni di yoga, di … Read More

Bodhisattiva

di Alessio Posar

Avevo smesso di mangiare carne rossa, perché non volevo che tra me e te si creasse disarmonia sessuale. La carne rossa non viene assimilata dall’organismo, certi acidi corrodono le giunture. Avevo seguito un tutorial di tai ji su … Read More

Rituali

di Alice Barlassina

ANTIPASTO La pioggia di Groeningen aveva smesso di sembrare romantica da un pezzo. Sul divano ansimanti e avvinghiati l’uno all’altra, le loro lingue si cercavano, trovavano, univano, leccavano. Tra un bacio e l’altro si morsicavano, toccavano, assaporavano. Gli assaggi … Read More

Una Notte

di Camilla Saccardi

E sai, lo sai cosa vorrei veramente fare con te? Vorrei che ci prendessimo una bottiglia di vino, che ci chiudessimo in una casa piena di oggetti e ricordi, e da lì che valesse tutto. Tutto. Venti sigarette, altre … Read More

Rue Lamarck n°8

di Mariasilvia Santi

Mica avevo fame, te lo giuro. L’ombra strusciava sui ciottoli di Montmartre: filava contraria alle vetrine che subito scomparivano oltre il mio cono visivo, ancora sonnacchiose. Soltanto Marcel si prendeva la briga di aprire la serranda a quell’ora, fragorosamente. E … Read More

Papua e Fame

di Mattia Maragno

Sfogliare il menù infinito, incontrare il primo essere umano proveniente da Papua Nuova Guinea. In città. Una donna sui trent’anni, sovrappeso, la lingua larga, da rana, marcata da un piercing, occhi sporgenti. Arrivo, lascio la bicicletta. È sera, caldo, cielo … Read More

Mukbang

di Natan Mondin

Dicono che sono solo, che ti guardo perché non sopporto più di mangiare senza compagnia. Ma una famiglia ce l’ho, mamma mi chiama per scendere e pranzare insieme, invece preferisco starmene chiuso in stanza e osservare la grazia con cui … Read More

Ulcere

di Oriana Mascali

Aveva sentito il familiare fiotto di rigurgito acido risalirle su per la gola, serrarle il petto in una morsa fino a toglierle il respiro. Con la finta noncuranza acquisita in mesi di sofferenza – il suo ultimo vanto, ammiccare splendidamente … Read More

Piccolo Dizionario

di Luca Facchini

Gola e lussuria ss.ff. dal lat. gŭla, «golosità» e luxuria, «lascivia» 1 condotta ingorda nei confronti del cibo o delle pratiche sessuali, o di entrambe le cose; concupiscenza, licenziosa cupidigia 2 (anat.) per metonimia, il tubo posto tra la faringe … Read More

Editoriale

di Diego Pontarolo

Siamo arrivati al punto che niente ci piace più. Un passo dopo l’altro il progresso e l’evoluzione, se così vogliamo chiamarli, ci hanno portato a dare molte cose per scontate, perdendo così il meraviglioso senso di desiderio e bramosia che … Read More