La bistecca

di Luigi Siviero

ISSUE #25 - Ira

Lo so che ti piace cotta, la bistecca.

Troia.

« Caro! Stai cucinando le bistecche. Le adoro. »

Adesso vedi come cucino la tua fottuta bistecca stracotta.

Troia.

« Amore, è quasi pronto. Siediti a tavola. »

Troia.

Dai, taglia quella bistecca. Voglio vedere il sangue che cola dalla carne.

Sì, così, taglia.

Ecco il sangue.

È quasi cruda quella bistecca.

Beviti quel sangue di vacca.

Troia.

« Tesoro, mi sembra un pochino al sangue questa bistecchina. »

« Come sono sbadatino, stellina! L’ho cotta un po’ pochino? »

Troia.

« Non fa niente patatino, dammi un bacino! »

SMAK!

Che schifo. Riempiti la bocca di quella carne cruda di vacca, così non devo baciarti più.

« Ti voglio bene, stellina! »

Troia.


Hey tu!

Facebook è malvagio e non ti fa vedere tutte le nostre cose! Iscriviti alla newsletter per non perdere i nuovi numeri e eventi Lahar Magazine. Ah, ogni tanto mandiamo anche delle storie a sorpresa, così.