Collabora

Lahar Magazine #33 – Cantagallo sarà il numero dei miniatori e dei trovatori

 

In questo numero non ci saranno scrittori o illustratori, solo abili amanuensi, cantastorie vagabondi e incisori di miniature.

 

Abbiamo scelto il Medioevo in quanto parentesi temporale che al meglio antologizza le più variegate esperienze umane: la Chiesa, l’Impero, la monarchia, Bisanzio, le crociate, la lotta per le investiture, le corvées, i retaggi romani, le istanze dell’ormai prossima Età Moderna, vassalli, valvassori e valvassini, le più svariate escatologie sulla fine del mondo; le università, lo smarrimento dell’antropocentrismo, le nuove scoperte agrarie, i primi comuni, le signorie, il volgo e il volgare, l’evoluzione delle lingue, i nuovi popoli, il barbaro alle porte. Evocazioni che rilette sotto la luce del nostro nervoso millennio sembrano (forse) contornate di innocenza e infantile umanità: il mondo piatto, creature fantastiche, il malocchio, le erbe magiche, gli intrighi amorosi nelle corti (o nelle stalle), i cavalieri, le armi, Cecco Angiolieri, gli storpi, le pittime, il rasoio di Occam, i ciambellani, i visionari, l’Inquisizione, l’eresia, i flagellanti, la caccia alle streghe, i giullari, la peste, l’alchimia, l’antisemitismo, il folklore: il tutto filtrato dall’abilità compositiva degli artisti del tempo, personaggi per lo più anonimi o dall’identità ricostruita che si ingegnano tra romanzi cavallereschi, poemi d’amore, laudas sacre e canzonieri satirici.

 

Senza cadere nel naturale tranello dei manierismi stilnovisti e dei canoni amorosi vogliamo che per un numero, da esibire con abile maestria davanti alla corte riunita, diventiate cantastorie capaci di far risaltare i grandi paradossi del Medioevo, narratori canuti e onniscienti che vivono nell’età di mezzo, stregoni in grado di far scaturire oscuri presagi attraverso penna, inchiostro e calamaio. Scrivete come un contemporaneo che racconta i suoi giorni: dottrina e castità mescolate alla più languida carnalità cortigiana, religione a mezz’aria tra ritualismo e misticismo; l’eretico eletto a sacro spettacolo cittadino, tra fiamme e gogna; la fine del mondo prevista per l’anno 1000 (e non più), le persecuzioni contro gli ebrei, la grande caccia alle streghe.

 

Immedesimatevi, dando un’importante connotazione storica e temporale al racconto: che sia la foresta di Sherwood, la Linguadoca; che trovi la sua ambientazione tra le mura di un Westwerk d’oltralpe, in una polverosa locanda dispersa nel nulla; raccontate come foste menestrelli, bardi, giullari; cesellate e intrecciate le vostre illustrazioni come se steste fabbricando un prezioso arazzo o dipingendo creature spaventose.

 

Lahar Magazine #33 – Cantagallo sarà il numero dei saltimbanchi e degli artisti di corte.

 

Alcuni spunti per il vostro regno:

Giovanni Boccaccio, Decameron

Cielo D’Alcamo, Rosa fresca aulentissima

Guido Guinizelli, Canzoniere

 

img_2016-11-05-105226
Ambrogio Lorenzetti, particolare da Allegoria ed effetti del Cattivo Governo, 1338-1339, Siena, Sala della Pace, Palazzo Pubblico

 

0091qLa Passione de Diecimila Martyri Crucifixi di Iesu Christo Dequali Scriue Sancto Girolamo nel suo Martyrilogio che Furono Crucifixi adi XXII di Giugno

 

Working Title/Artist: King David in an Initial I Leaf from a psalter Department: Medieval Art Culture/Period/Location: HB/TOA Date Code: Working Date: photography by mma, DP158477.tif retouched by film and media (jnc) 3_19_09

Anonimo (Nord Italia), dettaglio con Red Davide nella I iniziale da Libro dei Salmi, XV sec. ca., New York City, The Met

 

img_2016-11-05-105202
Guido Mercator, La macabra danza delle donne, incisione per edizione non datata del Malleus Maleficarum

 

16606_727851170572945_1294891409_nAnonimo, particolare da Arazzo di Bayeux, XI sec. ca., Bayeux, Centre Guillaume-le- Conquérant

 

Working Title/Artist: Master of Bagnacavallo Initial S with the Beheading of Saint Paul From an antiphonary created for the cathedral of Imola Department: Medieval Art Culture/Period/Location: HB/TOA Date Code: Working Date: photography by mma, MediaBin Image DP164986.tif retouched by film and media (jnc) 3_16_09

Mastro di Bagnacavallo (Imola), dettaglio con la Decapitazione di San Paolo nella S iniziale da Manoscritto Illuminato, XIII sec. ca., New York City, The Met

 

masolino_firenze_brancacci_spietro_guarische_lo_storpio_resurrezione_di_tabita
Masolino da Panicale, Guarigione dello storpio e resurrezione di Tabita, 1424, Firenze, Chiesa di Santa Maria del Carmine

 

04-dsc_3446_mediumBottega di Don Simone Camaldolese, particolare “L’Adorazione dei Magi” da La Vita di Cristo, 1380-1390, Firenze

 

800px-paolo_uccello_047bPaolo Uccello, San Giorgio e il drago, 1456, Londra, National Gallery

 

©Photo. R.M.N. / R.-G. OjŽda

Fratelli Limbourg, particolare da Très riches heures du Duc de Berry, miniatura dell’Uomo Anatomico con la fascia dei segni zodiacali, 1412-1416, Chantilly, Musée Condé

 

6c7a29177325fc57f574dbbeb6f079126d6d0de5-1Hieronymus Bosch, Il Giardino delle Delizie, 1480-1490 circa, Madrid, Museo del Prado

 

Invia le illustrazioni o in bianco o in nero – o uno o l’altro. Lo sfondo verrá colorato da noi in fase di impaginazione.


Hai un’idea brillante da esporre? Hai qualcosa da dire? Lahar Magazine è un progetto aperto a tutti!
Seguendo l’argomento proposto ed attenendoti alle linee guida dello stesso, invia un tuo scritto, una tua illustrazione o una tua foto utilizzando uno dei moduli sottostanti. Le migliori opere che perverranno in redazione entro e non oltre le 23:59 del 10 Dicembre 2016, verranno pubblicate nel sito e quelle che si distingueranno maggiormente dalle altre, troveranno il loro spazio sul cartaceo.
Data la necessità della redazione di poter contattare gli autori, non verranno presi in considerazione articoli inviati in forma anonima.

Ancora dubbioso? Scrivici, possiamo aiutarti: redazione@laharmagazine.com o in alternativa sulla nostra pagina Facebook: www.facebook.com/LaharMagazine

Articoli

Limite massimo di 2500 caratteri (spazi inclusi), formato .rtf, carattere Arial dimensione 16. Nel documento va inserito TITOLO, NOME AUTORE e EMAIL AUTORE.

Per gli articoli che supereranno i 2500 caratteri, fino ad un massimo di 5000, c’è la possibilità di valutare un cappello introduttivo di 500 battute che verrà inserito nella versione stampata ed il resto dell’articolo troverà collocazione sul nostro sito.

Illustrazioni

Mandaci la tua illustrazione a 300dpi, formato PSD o JPEG.
Mandaci un file .zip con la tua ILLUSTRAZIONE piú un documento con TITOLO, NOME AUTORE e EMAIL AUTORE ed eventuale COMMENTO.
I colori sono o bianco o nero – o uno o l’altro. Lo sfondo verrá colorato da noi in fase di impaginazione.

Fotografie

Bianco e nero o colori, alta risoluzione, 69×49 cm.
Mandaci un file .zip con la tua FOTO piú un documento con TITOLO, NOME AUTORE e EMAIL AUTORE ed eventuale COMMENTO.

COME INVIARE I CONTENUTI

Invia una mail a laharmagazine@gmail.com con nell’oggetto la parola “Collabora” e in allegato il tuo contributo.