#25 - Ira

Il Cavaliere Oscuro ovvero Il mondo non è (mai) abbastanza

E poi c’è questa scena incredibile, con lui in moto e l’altro – il supercattivo, un tizio a cui pare che mentre giravano il film sia venuta la bella pensata di tirare il calzino – su un camion, un tir! Uno di quelli col rimorchio, ma un rimorchio tipo – gigante – e vanno sparati […]

La bistecca

Lo so che ti piace cotta, la bistecca. Troia. « Caro! Stai cucinando le bistecche. Le adoro. » Adesso vedi come cucino la tua fottuta bistecca stracotta. Troia. « Amore, è quasi pronto. Siediti a tavola. » Troia. Dai, taglia quella bistecca. Voglio vedere il sangue che cola dalla carne. Sì, così, taglia. Ecco il […]

La playlist di Ira

Carlo è un artista eclettico, front man dei Bruuno, è una persona pacata e gentile. Per niente incazzato. Tra una passeggiata con i suoi Weimaraner e una lettura di William S. Burroughs ha trovato l’ispirazione per curare la playlist di Ira, tutta in lingua italiana, perchè di questi tempi essere italiani è già un motivo […]

Perseo

MMMMMMM…che piacevole sensazione. Avete presente un attacco di panico? Beh, vi dirò, questa sera ho capito che non è poi tanto diverso da uno scatto d’ira. In entrambi i casi non sei razionale, le emozioni si manifestano pure attraverso le tue azioni, non ci sono filtri, non esiste giudizio o diritto millenario che possa scalfirti. […]

Ancora

Guardati. Sono le sei del mattino e ho appena buttato via il secondo pacchetto di sigarette, vuoto. Come il bicchiere che mi trascino dietro da un po’. Ormai i bar sono chiusi, e dovrà passare almeno un’altra ora prima che riaprano per la colazione. Tirando le somme, sono sopravvissuto all’ennesima notte. Mi fermo al distributore […]

Novilunio

In un Mondo governato dalla magia, un Re tanto forte quanto ambizioso, conquistò tutte le terre emerse ed ogni angolo dell’ orizzonte gli apparteneva. Non potendo contenere la sua sete di conquista decise di arrivare là dove tutti potevano volgere lo sguardo, ma non un loro passo. Fece chiamare gli arcieri più forti e bravi […]

Una Sacrosanta Estinzione Sociale

E’ la placida e immobile calma prima della tempesta, quella che si respira lungo la strada che porta fuori, verso la periferia congelata. Qualche chilometro oltre l’anello autostradale, dove le luci si fanno rade e il vento rugghia dalla foresta tutt’intorno, illuminata dai lampioni color arancio conficcati nel buio, quella lingua d’asfalto si slancia segaligna […]

Non è che uno lo decide

E alle volte è valido incazzarsi. Ci si sveglia così, non è che uno lo decida al volo. Ci si sveglia così, e tutto sembra sia stato lasciato a terra per farti inciampare, pare che per strada si siano organizzati per andare lenti, per farti fare tardi. Alle volte è giusto lasciare la maschera da […]

Vite

Nella Bibbia il corrispettivo del termine “ira” è “giudizio universale”. Il giudizio universale, a sua volta, si può leggere come la traduzione in atto dell’odio che Dio riverserebbe nei confronti dell’egoismo umano. Ecco che odio e ira possono manifestarsi come momenti diversi nel medesimo processo di risoluzione di un problema. Tale processo vede l’odio come […]

Fotto e mangiato o (Il processo)

Grazie alle ultime trovate televisive si sta innestando sempre di più il concetto di cucina-spettacolo e intrattenimento-evento. Stiamo perdendo di vista il vero protagonista di quando si è a tavola: il cibo, l’intrattenimento è già il piacere di passare il tempo tra una portata e l’altra e lo spettacolo dev’essere quello pirotecnico delle papille gustative […]

Il Lupo e l’Agnello

Oggi non sono incazzata per niente. Reduce da due meravigliosi giorni di vacanza, trascorsi semplicemente facendo quello che mi piace, non sono incazzata proprio per niente. Mi sembra di essere narcotizzata. Sono le 15 e 50, e tutto va bene. Mi trovo in questo bellissimo luogo, in totale relax, a dover scrivere un pezzo sull’ira, […]

Maschere invisibili

Gli operai lavorano scalzi e il capocantiere non ha l’aria di chi se ne curi. Non c’è sicurezza, non ci sono contratti. Conta solo il progetto della committente. Le malelingue la tacciano di megalomania, ma al capocantiere interessa portare a casa il lavoro. La strega vuole la grotta delle fate e noi facciamo la grotta […]

Le cimici dei letti

Una vecchia seduta di fronte a me scandisce frasi perentorie e vagamente razziste. Ha un tono metallico e un accento brianzolo. Sta parlando con un altro vecchio, che ascolta passivo nella speranza che la logorrea si esaurisca e che il vagone del regionale da Milano alla valle torni silenzioso. Prendo le cuffiette e schiaccio play. […]

Culo a righe

Non la sento neanche arrivare quando plana sul mio collo, si accomoda, sfrega le antenne e pasteggia. Il mio sonno se ne va insieme a lei: mi ha iniettato una goccia tossica di veleno che dilata i vasi sanguigni, per aumentare l’afflusso di sangue e non farlo coagulare. Il collo mi prude in modo spropositato. […]

Lahar Magazine #25 – Ira

Nel prossimo Lahar Magazine #25 – Ira si parlerà di: Rancore, spranghe, odio, raptus, vulcano, sfogo, multa, irrazionalità, stress, punk, Zidane, rivolta, aggressione, Piaghe d’Egitto, bestemmia, rogo, ultima goccia, ingiustizia, Achille, … Sbattendo il mignolo addosso ad un porta nell’oscurità della notte, la reazione spontanea è quella di prendere a morsi lo stipite di legno. […]

Dolce Ira funesta

“Dicono che il mondo è di chi si alza presto. Non è vero. Il mondo è di chi è felice di alzarsi.” Io nè mi sveglio la mattina presto nè sono felice di alzarmi. Anzi. Sono incazzata col mondo. Perennemente. Quell’incazzatura ingiustificata che rende rugosa la fronte (grazie Cera di Cupra) e fa dilagare da […]

Chiara

L’ira di Carmelo aveva un nome: Chiara. Non era una donna, seppure dotata di tutte le capacità seduttive che normalmente si attribuiscono al gentil sesso. Chiara era un glioblastoma di grado IV, che, sommessamente e viscidamente, s’introdusse e prese possesso del cervello di Carmelo. Le aspettative di vita erano pressoché pari a zero. Ma il […]

Il mortirolo saluta il giro

Erano da poco passate le otto e come tutte le sere, con la fronte incollata alla finestra del soggiorno, avrebbe aspettato che le luci delle scale si accendessero. Il padre saliva la prima rampa con vigore, due gradini alla volta. La seconda rampa, invece, la dedicava ad accendersi la pipa; sostava sul primo gradino e […]

A volte sei tu che mangi l’orso…a volte è l’orso che mangia te

Ricordo che era un sabato sera ed uscito dal pub pioveva. A Verona c’erano due pub, uno accanto all’altro, il Camelot e l’Highlander. Oggi tutti e due hanno chiuso. Be’, il posto da cui stavo uscendo aveva due porte: mentre uscivo ho visto un tizio che entrava nella porta accanto: ha appoggiato l’ombrello nel porta […]

Semplicemente banale

Esplode in un secondo, reazione ad un evento che scalda anima e corpo. Ti accende e confonde, contrae i muscoli, serra le mascelle e stringe i pugni. Ti schiaccia e corrode, da dentro, dal più profondo. Due mani che stringono un collo, il tuo, o le tue mani che stringono il collo di qualcun altro. […]

“Un Irastop da 300mg grazie”

Immaginiamo per un momento che nel mondo sparisse completamente l’ira. Che non esistesse più l’apice della rabbia, quel momento in cui si rompono gli argini della nostra condotta sociale che tendono a reprimere i comportamenti aggressivi e violenti e non solo. Immaginiamo che in questo mondo esista un farmaco che anestetizzi questo più istintivo aspetto […]

Editoriale

Può esistere un’ira nobile? Provare sentimenti di rancore e nutrire sete di vendetta nei confronti di un altro essere vivente non è sicuramente un comportamento degno di lode. Spesso, però, rabbia ed ira si confondono nella coscienza del popolo e si tende a perdere le diverse sfaccettature che ogni singolo termine porta con sé. Adirarsi […]

Eride

Una storia di rabbia repressa:   Vulcano Le onde corrono con me sull’alta tensione del deserto gonfiano umide le squame del Dedalo i tuoi occhi mentre dilaniano i sogni celesti dell’Orco.     Una storia di rabbia espressa: Tifone E’ tuo il respiro nero delle palme che stanco condensa sul petto nel sole dell’isola <<e […]

Uccelletto Maledetto

Nel mondo c’è crisi, il lavoro non si trova, ma non nel nostro ufficio, dove florido comanda il dio denaro. Unico problema: il capo. Sarebbe un posto di lavoro invidiato da tutti se colui che guida la ricca baracca non fosse un feroce stronzo. Non ha nessuna pietà e ci gode a mettere in difficoltà […]

Kiss or Kill

Mi chiamo Mark Twight. No, dai che non è il mio vero nome. Ma tanti anni fa ho letto un libro. C’era questo alpinista americano che parlava, nelle prime pagine, di come in montagna, come altrove, non dovrebbe esistere il cazzeggio. «Mark, ci sono tipi che cazzeggiano così in montagna?» gli chiedono a pagina 5. […]

Ma perché non ti trovi un hobby?

“Ma perché non ti trovi un hobby?” mi ha chiesto un’amica. Da anni vivo lontano da dove vive lei. Col tempo ho fatto pace col fatto che quella che doveva essere una distanza geografica è anche una catastrofica distanza totale. Mi sono faticosamente laureata gli ultimi giorni di luglio, la mia estate è stata veloce […]

Inversione di Circolazione Sanguigna

Scrivo di me in assoluta calma, é ancora estate e i pochi uccellini sopravvissuti all’inferno climatico cantano sugli alberi, come a dire “siamo ancora qui per allietare la tua giornata”. Tempo sprecato, rispondo loro. Il cielo terso e il granoturco alto nei campi non sono di mio gradimento, non vivo per la pace dei sensi […]

Dies irae

Siamo in sette, seduti al tavolo del pub. Inspiro, espiro, pugni stretti, sorriso di circostanza. Li vorrei tutti morti. Dal primo all’ultimo, vorrei ogni singola persona seduta a questo tavolo a terra morta, sangue sulle pareti, materia grigia che cola dal menù. Inspiro, espiro, cerco di pensare ad altro; in fondo siamo tutti qui per […]