#24 - John Belushi

Seduto sulla panchina

Il vento gli portò via l’ultimo tiro di sigaretta. Non leggeva i quotidiani e non aveva televisori in casa, quindi non poteva sapere che il temporale in arrivo era stato annunciato su ogni telegiornale nazionale, e poi era dal primo pomeriggio che vagava per il paese in cerca dell’anima persa la sera prima mentre era […]

Sala d’attesa

–Sala d’attesa– Squilla un cellulare. La stanza si riempie di disco music. Rispondi Quello che succederà lo so bene non ho da temere, ho parlato con me stesso in questi giorni, non importa quale sarà il responso sarò pronto. Non è vero. Odio ciò che non posso controllare, talmente imprevedibile; mi sentirei sollevato se gli […]

Luci(e) e ombre, rimosso siderale.

Basterebbe un’autobiografia parlassi del motore che per me tutto muove? E non è che puoi fissarlo in 2500 battute, l’argomento che ti commuove: un mondo di spin-off, una caterva di non ricordi, flash back, buchi neri. Riassumo in: ho provato a stargli lontano ma I’m in love with my fuso, gli devo tutto, oggi come […]

Il conto per piacere

«Mi chiamo Alessio, ho 7 anni e da grande voglio imparare a volare». Un sorriso comparve sulla sua bocca mentre, seduto in un bar come tanti, Alessio, da poco trentenne, contemplava il suo bicchiere vuoto per poi alzare la testa, cogliere l’attenzione del barista e chiedere: «Me ne dai un altro, per favore? ». Non […]

Danzare sullo sterco solenne dei popoli

Vogliate non amarmi popoli della camera blindata non ho odore di sano non faccio odore di buono mangio le unghie dei piedi ai teologi. Solo i cadaveri in tailleur si accomodino l’olfatto dei morti non discerne non recensisce essi divorano purché la salsa sia bernese. So di repellere a repellere venni addestrato ogni mio passo […]

Di vino e sogni

Nell’East Village, a est della Avenue B, lungo la E 7th street c’è un piccolo teatro di terz’ordine, abbastanza lontano da Broadway per non vedere scendere da una lussuosa limousine star imbellettate e raggianti, ma ancora sufficientemente vicino per poter carpire le urla dei fan e l’ultimo strascico di quelle luci nel cielo che della […]

Ciucca a l’asiatique

Ma quando arriva l’hangover? Sono nove mesi che sto in botta. Ubriaca fradicia. Nella fenomenologia dell’ubriaco si parte da un livello di allegria piacevole per poi approdare nel peggiore dei casi a pregare di morire perché si è decisamente passato il limite. Il livello di ubriacatura in cui mi trovo da mesi non assomiglia all’euforia-calimocho […]

Piccolo dizionario

John Belushi s.m. 1 comico, attore e cantante statunitense di origini albanesi, fratello di Marian, Jim, Billy e Dan Aykroyd 2 (mus.) Joe Cocker che interpreta se stesso in preda agli spasmi 3 chi recita la messinscena di sé; depressa, insicura, ossessionata vittima della solitudine procurata da un continuo e minuzioso ricorso alla finzione 4 […]

La diritta via

Se questo è il classico momento in cui avete smarrito la diritta via, vi capisco bene, lasciatevi condurre da me lungo sentieri di sampietrini e rugiada, sarò il vostro Virgilio… vabbè, se non sapete il latino chiamatemi pure Tom Tom… vi guiderò io nella bolgia della folla, con la calma del folle vi racconterò delle […]

Uomini e gamberi

Le migliori serate non iniziano certo con the e pasticcini, ma potrebbero finire con un risotto ai gamberetti, che ci guarda dal basso verso l’alto spiaccicato sull’asfalto. Ed è proprio un pasto di questo tipo il testimone, martire involontario riverso sulla strada, di una delle mie prime sbronze. Quel risotto rosa pastello rigettato in un’afosa […]

Lino & Jacky

Sfoglia il fumetto di Alberto Rossato. La storia di due valigie molto diverse.

Non più

Scorre la notte, una notte atemporale: potrebbero essere le due, forse le quattro, per me fa lo stesso in questo momento, perché non ricordo nulla. Corpo e mente connettono a fatica, provo, mi sforzo ancora una volta a ricordare, ma non c’è verso. Avrei potuto fare molto questa notte, divertirmi, conoscere qualche donna, forse scopare […]

La ruota panoramica

Ho una ruota panoramica in testa. In ogni cabina un pensiero diverso che va e viene ininterrottamente dalle tre del mattino. Ad ogni giro è sempre più deforme, dilatato, imprigionato. Vuole scendere. All’orizzonte una costellazione di zanzare, stelle ronzanti che si avvicinano e allontanano dalla mia testa-sole. Che sole non è. È più un buco […]

Editoriale

Troviamoci a metà strada. Troviamoci dove le nostre colpe incontrano i nostri destini, dove ogni singolo sorso di cocktail allieta le più torbide paure che albergano nelle menti dell’essere umano aperitivante. Perciò ora io chiedo ad ognuno di voi di alzare un calice immaginario, ricolmo della vostra bibita preferita e di brindare con me ad […]

Sangue, sperma e sudore

Quando arrivai sul luogo dell’esplosione l’incendio era ormai sotto controllo, finalmente il capo dei pompieri mi fece cenno ed io entrai ad analizzare la scena del crimine. In quella stanza sembrava ci fosse la storia dell’umanità, buttata a terra: sangue, sperma e sudore. Il fumo proveniente da quei cadaveri ormai era il mio, mi attraversò […]

Atuk

John Adam fa tre raglie a dir poco grossine. È abilissimo, sbriga il tutto in un lampo e passa il kit al tizio di fianco a lui, non è Smokey (tutt’altro), ma un losco produttore hollywoodiano che stringe in mano una sceneggiatura sospetta, non la molla neanche per pippare. Mi fa sempre un certo effetto […]

Gin limone

A quindici anni bevevo B-52 e tacchentissimo rhum&cola in discoteca la domenica pomeriggio. Si partiva in pullman alle 14:30 dalla piazza del paese e si ritornava con lo stesso mezzo alle 19:30: avevamo quattro ore per dilaniare i nostri organi digestori al ritmo degli Eiffel65. Non ero un tipo molto popolare al tempo perché non […]

Ancora

Guardati. Sono le sei del mattino e ho appena buttato via il secondo pacchetto di sigarette, vuoto. Come il bicchiere che mi trascino dietro da un po’. Ormai i bar sono chiusi, e dovrà passare almeno un’altra ora prima che riaprano per la colazione. Tirando le somme, sono sopravvissuto all’ennesima notte. Mi fermo al distributore […]

Storia di una musa

Nydia aveva preso tutto da sua madre: la bellezza, la discontinuità, l’ardore. Non aveva mai capito se era stata lei a lasciare suo padre, o se invece se n’era andato lui. In realtà poco importava chi aveva lasciato chi per primo. In quella casa tutti andavano e venivano senza curarsi gli uni degli altri: suo […]

La Crepa

– Judy vieni, vieni qua. Judy tossì, fece l’ultimo gradino e si guardò intorno. La soffitta del teatro era fredda ed impolverata perché d’inverno non c’erano spettacoli in programma. Lui sorrise prendendo tra le mani un vecchio abito di scena di velluto rosso. Judy cercava di intuire le forme del mobilio nella penombra della sera. […]

Chiamateci ricercatori, non alcolizzati

Partiamo dal presupposto che dentro di noi abbiamo delle pulsioni masochiste, che però definiamo normali per una questione di autocompassione. Parlo del “desiderio di essere ubriachi”. Spesso e volentieri, vogliamo raggiungere questo stato psicofisico ad ogni costo, il problema è che costa. Quindi si cercano ad ogni modo delle modalità convenienti per non sputtanare l’intero stipendio in 5 giorni. E credetemi signori, negli anni sono state […]

Vino chiaro

Ci sono cose che decidi e cose che capitano, ma la maggior parte delle cose capita quando le decidi. Così è anche per la ciucca. La sbornia parte prima, quando ruoti il fusto di un calice tra le dita e il primo vino scivola in bocca, lì, quando il gusto ti riempie le guance. In […]

L’Artista

Essere artista. Scrittore, poeta, scultore, pittore, idealista, sognatore a tempo andato. Ebbro di vino, diciamo pure alticcio. Aprire le porte dell’Oltre, dove coscienza e conoscenza si confondono in acque galleggianti e incostanti. E’ essere artista, anche questo. Scrittore travestito da mimo, compone versi e punteggia frasi sconnesse. Un posacenere che rigurgita mozziconi. Marlboro light, Davidoff […]

Fuori di me

Ci siamo incontrati per caso qualche mese fa a una festa. Una birra dopo l’altra, senza che io me ne accorgessi, mi hai fatta tua. Mi hai posseduta, trasportandomi in universi nuovi, d’improvviso senza che avessi il tempo di decidere se seguirti oppure no. Mi hai fatto ballare su ogni ritmo, mi hai fatto parlare […]